Condividi l’articolo

Categorie: News, Ricette

Author

testplsOK

Share

Come sfruttare al meglio la piccantezza del peperoncino, per gli amanti dei sapori forti

Se sei un amante dei sapori forti, piccanti, questo articolo fa al caso tuo. Oggi infatti parliamo di un ingrediente fondamentale della cucina Italiana, il peperoncino!

Varianti di peperoncino

La prima cosa che devi sapere riguardo a questo frutto (sì, il peperoncino tecnicamente è un frutto, non una verdura) è che ne esistono molte variante. La caratteristica principale che distingue una variante dall’altra è il grado di piccantezza. Infatti esiste un peperoncino, il capsicum chinense, che ha addirittura un sapore fruttato, quasi dolce.
Vi sono poi varietà di peperoncino più note, come il Jalapeno Messicano che si distingue per il suo sapore bilanciato e il corpo croccante. Se in passato hai mangiato un piatto messicano quasi sicuramente avrai assaggiato anche il Jalapeno. Ci si sposta poi su varietà più piccanti come il tabasco, famoso per la salsa con cui viene creato e il nostro amatissimo peperoncino calabrese.

Se volessimo elencare tutte le varietà di peperoncino con le loro relative proprietà culinarie dovremmo scrivere un intero articolo al riguardo, ciò che è importante sapere è che esistono numerose varietà di peperoncino e che può essere utile conoscerne alcune per rendere più varie e interessanti le nostre ricette, sfruttando al meglio il fattore piccantezza.

Prepariamo una squisita Salsa Piccante

Ma se volessimo preparare una squisita salsa piccante? Ecco pronto qualche consiglio di Filotei Group, e se non sei un amante dei fornelli ricorda che puoi sempre provare la nostra salsa piccantissima già pronta, fatta secondo la tradizione con peperoncini freschi macinati e mantenuti in salamoia.

Ma torniamo a noi, salsa piccante. Munisciti di questi ingredienti:

  • 1 Peperoncino (scegli tu in base a quanto detto all’inizio dell’articolo)
  • 1 / 2 Peperoni
  • 1 cipolla
  • Polpa di pomodoro
  • Olio evo
  • Aceto di vino
  • Zucchero
  • Sale

Preparazione

Quello che devi fare è tritare la cipolla è tuffarla in padella con l’olio riscaldato finché non arriva a doratura. Poi triti il peperoncino e lo unisci alla cipolla lasciando cuocere per un paio di minuti. Infine unisci i peperoni, sempre tagliati finemente, la polpa di pomodoro, sfumi con aceto e un cucchiaio di zucchero. Lascia cuocere il tutto per almeno 10-12 minuti mescolando dolcemente. Assaggia e aggiusta di sale.

Quando la salsa è pronta, toglila dal fuoco e lasciala raffreddare. Ecco fatto! Hai una salsa piccante pronta da gustare con vari abbinamenti.
Puoi usarla per condire delle bruschette o un piatto di pasta. Potresti anche sfruttarle per una serata rilassante davanti alla tv con delle patatine o dei nachos.

Qualche abbinamento

Abbinare i sapori piccanti non è facile, il loro gusto insistente e aromatico richiede un vino con altrettanto carattere. Meglio evitare vini effervescenti e privilegiare un vino fermo, intenso e aromatico. Un vino invecchiato saprà armonizzarsi con l’avvolgenza dello speziato. Alcuni esempi sono Vino nobile di montepulciano o la nostra Lacrima di Morro d’alba.

Fare una salsa piccante, come hai visto, è alla portata di tutti e non richiede troppo impegno.

Il segreto, in ogni ricetta, sta sempre nella qualità degli ingredienti: meno sono, più devono essere genuini e freschi.

Alla prossima ricetta!
Filotei Group
il vero gusto della tradizione